Veronica Panarello è tornata sulla tomba del figlio Loris e guardate cosa ha … FATTO

GN4_DAT_7403753.jpg-veronica__blitz_sulla_tomba_del_figlio__loris_riposa_in_un_luogo_trascurato_

Un anno fa c’era stata la sua prima e fino a ieri unica visita al cimitero. Veronica Panarello è tornata sulla tomba del figlio Loris, quel bambino che secondo gli inquirenti lei ha ucciso con le sue mani La donna è arrivata alle 11 di mattina su un monovolume nero al cimitero di Santa Croce Camerina. Lontano da occhi indiscreti, insieme a tre agenti di polizia penitenziaria, è andata sulla tomba del figlio. All’ingresso del cimitero chiede di fermarsi per qualche istante. “Non riuscivo a realizzare di essere a pochi metri dal mio Loris e non a decine di chilometri”, dice a chi l’accompagna. E poi confessa: “All’entrata del cimitero il dolore mi ha assalito”.

Si è trattata di una visita autorizzata dal gup di Ragusa, Andrea Reale. Non c’erano forze dell’ordine, né giornalisti. Veronica parla di “una visita come avrei voluto che fosse quella della volta scorsa, senza nessuno che mi osservasse”. Poi racconta quella giornata: “Mi sono alzata alle sei e ho fatto colazione, poi mentre stavo pulendo l’ufficio di un assistente mi hanno detto di prepararmi, perché sarei andata da Loris. Alle 8,30 sono partita da Catania, ero molto emozionata…”.

Dopo la visita al carcere di Piazza Lanza a Catania Veronica Panarello si sfoga: “Sono rimasta sconvolta dal vedere come fosse trascurato il luogo dove riposa il mio più grande amore.

Nessuno che cambia l’acqua fresca alle piante, né che spolvera la foto sulla lapide, o che taglia i fiori secchi attorno alla tomba”.

E poi Veronica si rivolge a Davide, suo ex marito e padre di Loris. “Davide si accorgerà che sono stata lì, perché ho spostato qualcosa”.

All’uomo racconta di essere stata al cimitero e poi chiede con insistenza “quando mi mandi le foto  che ti ho chiesto più volte, visto che anche il giudice ha detto che ho il diritto di vederle?”.

Fotografie che – come ricorda Daniele Scrofani, legale del marito – sono state invece già inviate in carcere. L’avvocato dell’uomo poi manifesta “una certa sorpresa nell’apprendere della visita della signora Panarello al cimitero. Davide va spessissimo sulla tomba del figlio ed è un puro caso che non ci sia stato un incontro fra lui e la moglie”.

Veronica racconta a Davide anche del suo nuovo lavoro in carcere: “Quando mi pagheranno, ti manderò i soldi per comprare al piccolino quello che lui vorrà”.

Precedente La Nasa interrompe gli streaming con lo spazio: "Hanno trovato gli alieni ma ce li nascondono" Successivo È POSSIBILE INVIARE MESSAGGI ATTRAVERSO IL TEMPO ?