Sospetto di una nuova Calciopoli in Italia

39088_138227499547940_7166870_n

Basta con questo calcio combinato a danno degli scommettitori oppure guardiamo Holly e Benji e scommettiamo sulla vittoria della New Team contro la Muppet di Mark Lenders”

CHI ERANO HOLLY E BENJI ?

Capitan Tsubasa (キャプテン翼 Kyaputen Tsubasa, in Italia sottotitolato Holly e Benji) è uno spokon manga giapponese sul calcio, ideato da Yoichi Takahashi nel 1981. Il fumetto narra la storia di un fuoriclasse del calcio giapponese che, dopo essere cresciuto nella scuola Nankatsu, a 15 anni lascia il Giappone per avventurarsi nel calcio brasiliano e, successivamente, diventa professionista in Brasile prima e in Europa poi.

Il manga si compone di cinque serie: Captain Tsubasa (Capitan Tsubasain Italia), World Youth, Road to 2002 (nata per festeggiare i Mondiali di Calcio 2002 tenutisi in Giappone e Corea del Sud), Golden-23 e Rising Sun. Le prime tre serie del manga hanno dato vita in seguito ad altrettante serie di un anime di grande successo, trasmesse in Italia con il titolo Holly e Benji. Sono stati realizzati anche 5 film su Capitan Tsubasa ed esistono diversi volumi speciali su questa serie.

Capitan Tsubasa ha riscosso molto successo sia in Giappone che nel resto del mondo. In Italia è una delle serie più amate. Capitan Tsubasaha contribuito a diffondere il calcio in Giappone e molti ritengono che sia stato uno dei fattori che hanno contribuito al miglioramento di prestazioni della nazionale nipponica che nel 1998 si è qualificata per la prima volta ai mondiali e nel 2002 è riuscita persino a raggiungere gli ottavi di finale. Inoltre molti calciatori famosi come Hidetoshi Nakata, Alessandro Del Piero, Francesco Coco,Zinedine Zidane, Giuseppe Sculli, Manolo Gabbiadini, Mattia Perin, Juan Iturbe, Neymar, Innocent Emeghara eYoshikatsu Kawaguchi, che lo guardavano quando erano piccoli, hanno dichiarato che se sono diventati calciatori professionisti è anche merito di questa serie che ha contribuito a far nascere e crescere in loro la passione per il gioco del calcio. In Italia il manga è edito dalla Star Comics.

17893_829388090460526_5090118566960076847_n

 

 

CHI ERA MARK LENDERS ?

Mark Lenders, in originale Kojiro Hyuga (日向 小次郎 Hyūga Kojirō) è un personaggio del manga e anime Holly e Benji (Capitan Tsubasa).

Tecnicamente, nasce come ala per poi diventare centravanti, ruolo che non abbandonerà più nel corso dell’intera serie. Dotato di grande forza, temprata dai duri allenamenti suggeritigli dal suo primo allenatore Kozo Kira (in Italia Jeff Turner), Hyuga unisce a una devastante potenza di tiro notevoli capacità tecniche, a cui però preferisce di norma un gioco molto fisico e ai limiti del regolamento.

È uno dei giocatori più forti della serie, finora l’unico ad aver sconfitto almeno una volta Tsubasa Ozora e uno dei pochi (assieme a Karl Heinz Schneider e a Shunko Sho) ad aver segnato più di un gol a Genzo Wakabayashi nel corso della stessa partita.

Cannoniere del Meiwa e quindi del Toho a Yomiuri Land e al campionato delle medie, si laurea co-vincitore di quest’ultimo e – dopo aver conquistato il torneo di Parigi e dominato il campionato delle superiori per tre anni – decide di non accettare alcuna offerta da squadre della J-League per concentrarsi interamente sulla Nazionale. Capocannoniere delle qualificazioni asiatiche del World Youth, è fra i titolari della squadra che vince la competizione: viene quindi acquistato dalla Juventus, che lo gira in prestito alla Reggiana. A causa del suo gioco e della sua forza è soprannominato la Tigre. Dove nel Meiwa e nella Toho indossava il 10, nella Nazionale porta il numero 9 dei bomber. Gioca abitualmente con le maniche della maglia arrotolate sino alle spalle; la sua bevanda preferita è la Coca-Cola.

 

427711_294546520611355_1562113523_n

 

Da quando in Italia hanno legalizzato le scommesse è diventato tutta una questione soltanto di soldi e la dimostrazione è stata la “Telenovela del 2006” quando Moggi telefonava agli arbitri e Doni e Signori combinavano le partite per guadagnare e far guadagnare soldi a criminali senza scrupoli e chi ci rimetteva era la “POVERA” gente che la domenica pur di vincere 50 € andava a farsi la bolletta e poi perdeva per una partita e guarda caso era la più semplice alla vigilia a quota 1,15.

10649441_1504653079781279_3628778151298734365_n

Chi alza questo polverone è la pagina di Facebook “Al Bar dello Sport” seguita ogni giorno su Facebook (Ad oggi 7809 Like “cresce ogni minuto” e oltre 50000 che li leggono) da migliaia di ragazzi,donne,uomini e anziani che amano lo sport … PULITO

* Le partite del Catania sono truccate dicono sulla loro pagina e tutti a dargli addosso ma sarà … VERO ? 

” UNA COSA E’ CERTA: PRIMA O POI SI VERRA’ A SAPERE TUTTO E SE SARA’ COME DICONO … CHAPOUT “

Quello che volgiamo tutti noi Italiani e scommettitori delle 2 € di bolletta e dei 5 € della Schedina del Totocalcio è quello di poter sognare fino al 95′ minuto di poter cambiare vita vincendo … ONESTAMENTE” 

578354_174507839387509_844232691_n “La Schedina del Totocalcio era negli anni 60,70 e 80 il sogno degli Italiani” 

OGGI NEL 2015 INVECE DOBBIAMO ASSISTERE A PARTITE “RIDICOLE” E A VISTA DI TUTTI “POCO CHIARE” E TRA QUALCHE ANNO QUANDO NUOVAMENTE SI SCOPRIRANNO GLI ALTARINI E I NODI VERRANNO AL PETTINE, TUTTI A DIRE COME AL GRANDE FRATELLO PER GLI INGRESSI … AH MA SI SAPEVA!!!!!!

UNA COSA CHIEDIAMO AI CALCIATORI ITALIANI : FATECI NUOVAMENTE … SOGNARE

 

 

Precedente Troppo forte la Juventus in Italia e non solo ... Successivo La Bolletta del pomeriggio del Bar Sport

One thought on “Sospetto di una nuova Calciopoli in Italia

I commenti sono chiusi.