Shaquiri e le sue amicizie pericolose

124618893-2ba0b79f-878f-4b58-a03c-77d541c2861e

Pubblicato il: 1 lug, 2015 @ 19:07

 

Una stretta di mano a volte può essere … PERICOLOSA

Un sorriso, una foto, un abbraccio con un tifoso (che poi tifoso non è affatto) e il gioco è fatto.

Monta la polemica e subito dopo le scuse del giocatore, il più delle volte protagonista involontario della vicenda ma se non ha il carbone baghnato perchè ha fatto le sue … SCUSE ?

Lo scivolone stavolta è toccato al trequartista dell’Inter Shaquiri che ha incontrato – con tanto di calorosa stretta di mano – l’imam di Pristina, Shefqet Krasniq.

Chi è Shefqet Krasniq ?

Niente di grave, solo la guida spirituale arrestata nel settembre 2014 con l’accusa di terrorismo internazionale e incitamento all’odio religioso.

Che ci fa uno come Shaquiri con un personaggio così?

Neanche il tempo di porsi la domanda che subito arriva la puntualizzazione del giocatore Svizzero del’Inter sui suoi profili social :

«Non lo conoscevo, mi si è presentato come un tifoso qualunque e mi ha chiesto una foto.

11541944_1469044163406574_7195758905705449583_n

 

 

Precedente Stasera il Bacio romantico tra 2 pianeti Successivo Cairo è un taccagno e Pulvirenti deve morire